Rovereto: risultati Serie B indoor

Ceresara sugli scudi, le mantovane conquistano il titolo nel femminile e nel maschile superando Carianese e Patone
Le finali di serie B di tamburello indoor maschile e femminile si sono concluse con il doppio successo del Ceresara. Le gare erano state rinviate l’anno scorso, causa il diffondersi della pandemia Covid. Palcoscenico degli incontri, come nel dicembre 2019, in occasione del terzo mondiale indoor, la Città della Quercia, ormai sempre più vicina al tamburello. La compagine virgiliana del Ceresara nel femminile si è confermata, come nella scorsa stagione dove vinse tutte le gare disputate, un rullo compressore. La supremazia tecnica di Arianna Mondini e compagne è stata netta anche in queste finali. Il team mantovano in semifinale si è opposto contro la veronese Valgatara per 13-5. Avvio equilibrato con le venete che riuscivano a tenere testa alle virgiliane. Dal 2-2 il Ceresara alzava il ritmo e si portava sul 11-2. Lieve rimonta del Valgatara che si portava sul 11-5, per poi cedere 13-5. Il Ceresara è partito con Viola Gallina, Arianna Mondini e l’ex Nave San Rocco Elisa Bacchi. Nel finale in campo Alessandra Boem e Aurora Perina. Nel maschile in campo la trentina Patone. I lagarini si sono imposti per 13-8 contro la ravennate Bagnacavallo, in virtù di un’ottima prova del collettivo. Nell’altra semifinale femminile, vittoria sofferta della veronese Carianese contro Firenze (13-10). Le toscane hanno confermato i loro progressi, ma le venete guidate dalla trentina Nicole Zeni sono state più ciniche nei momenti cruciali. Nell’altra semifinale maschile, vittoria senza problemi per il Ceresara contro Firenze: 13-0. Pertanto approdavano alle finali Ceresara – Carianese nel femminile e Patone e Ceresara nel maschile. Nella finale femminile, buon avvio della Carianese che andava avanti 3-0 al primo cambio campo. Seguiva la rimonta del Ceresara che si portava sul 5-4 e con un parziale di 8 giochi consecutivi conquistava il titolo con pieno merito. Nel maschile equilibrio fino al 6-6, ma alla fine sono stati i mantovani a conquistare il titolo di campione d’Italia. Per il Ceresara una giornata da ricordare a lungo.

Risultati semifinali femminili:

Ceresara – Valgatara 13-5

Carianese – Firenze 13-10

Finale: Ceresara – Carianese 13-4

Risultati semifinali  maschili:

Patone – Bagnacavallo 13-8

Ceresara – Firenze 13-0

Finale: Patone – Ceresara 9 -13

Gli arbitri designati: Enrico Tavernini, Fabio Formolo, Ottavio Caliaro, Giampietro Carletti e Alberto Merigo.

Domenica sempre a Rovereto le finali di A femminile.

Franco Longo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *